Abolizione del costo della manodopera in fattura

Casa e Ambiente

Il D.L. n. 70/2011 ha abolito l’obbligo di indicare nella fattura per la detrazione 55, il costo della manodopera sostenuta per i lavori di riqualificazione energetica degli edifici; questa condizione, resa necessaria per usufruire della detrazione 36 e per l’applicazione dell’IVA agevolata al 10%, è stata estesa anche per l’agevolazione fiscale del 55%.

L’Agenzia delle Entrate infatti, con la circolare 1° Giugno 2012 n. 19/E, ha stabilito che la soppressione di tale condizione da indicare in fattura per la detrazione 55, riguarderà anche le spese sostenute per i lavori effettuati nel 2011, ma prima del 14 Maggio; anche per i costi sostenuti negli anni precedenti si osserverà tale condizione ed andrà a riguardare sia le agevolazioni fiscali del 36% che per quelle del 55%.

Questa nuova introduzione normativa è importante visto che prima, per l’inosservanza del costo di manodopera indicata in fattura per la detrazione 55, decadeva l’agevolazione fiscale e rendeva nullo il beneficio da parte del contribuente.

L’Agenzia delle Entrate ha fatto inoltre sapere che la separata indicazione del costo della manodopera in fattura riguardante la detrazione 55, non è richiesta nemmeno per quegli interventi tecnicamente chiamati agevolabili e che sono stabiliti nel nuovo articolo 16-bis del TUIR.

Ricapitolando, l’obbligo di indicazione del costo di manodopera in fattura per la detrazione 55 si ritiene soppresso dalla data del 14 Maggio 2011, giorno in cui è entrata in vigore l’attuale norma e che, secondo il principio del “favor rei”, nessun contribuente può essere assoggettato a sanzioni pecuniarie per una “legge posteriore” che non costituisce nessuna violazione.

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Bonus Mobili 2013: Quali sono gli aspetti centrali? Bonus Mobili 2013. Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del recente decreto del 4 giugno la detrazione per le ristrutturazioni è stata prorogata al 31 dicembre 2013, e con il bonus mobili 2013 estesa ai mobili. Quali sono le sue caratteristiche? In quali circostanze se né può fruire? Al mom...
Bonus mobili 2013: esteso anche per l’inquilino Bonus mobili 2013: esteso anche per l’inquilino. Il noto bonus mobili 2013 non interessa solo il proprietario dell’immobili ma anche il potenziale inquilino, purché sia quest’ultimo a far fronte agli oneri economici inerenti la ristrutturazione dell’unità abitativa dove vive in affitto. Non è nec...
Detrazioni risparmio energetico 2015: ecco le principali age... Le detrazioni risparmio energetico 2015 permettono di usufruire di agevolazioni fiscali in caso d'interventi edilizi finalizzati al recupero e all'ottimizzazione energetica di edifici già esistenti. Risparmio energetico: quanto si può scaricare? In ambito di detrazioni risparmio energetico 2015 è ...
Detrazioni fiscali 2015 ristrutturazioni Agevolazioni fiscali ristrutturazioni 2015: ecco come cambia la detrazione Irpef La legge di stabilità ha prorogato il bonus per le ristrutturazioni edilizie per tutto il 2015. Fino al 31 dicembre del prossimo anno sarà possibile continuare a usufruire di alcune agevolazioni fiscali attualmente dis...
Requisiti per certificazione energetica, elenco dei soggetti... Requisiti per certificazione energetica, pubblicato l'elenco dei soggetti abilitati. Il DPR n. 75 è entrato in vigore Il 12 luglio 2013. Il decreto fa luce su quali siano gli effettivi requisiti professionali richiesti e i criteri di accreditamento necessari per l'indipendenza di professionisti ed o...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *