Abolizione del costo della manodopera in fattura

Casa e Ambiente

Il D.L. n. 70/2011 ha abolito l’obbligo di indicare nella fattura per la detrazione 55, il costo della manodopera sostenuta per i lavori di riqualificazione energetica degli edifici; questa condizione, resa necessaria per usufruire della detrazione 36 e per l’applicazione dell’IVA agevolata al 10%, è stata estesa anche per l’agevolazione fiscale del 55%.

L’Agenzia delle Entrate infatti, con la circolare 1° Giugno 2012 n. 19/E, ha stabilito che la soppressione di tale condizione da indicare in fattura per la detrazione 55, riguarderà anche le spese sostenute per i lavori effettuati nel 2011, ma prima del 14 Maggio; anche per i costi sostenuti negli anni precedenti si osserverà tale condizione ed andrà a riguardare sia le agevolazioni fiscali del 36% che per quelle del 55%.

Questa nuova introduzione normativa è importante visto che prima, per l’inosservanza del costo di manodopera indicata in fattura per la detrazione 55, decadeva l’agevolazione fiscale e rendeva nullo il beneficio da parte del contribuente.

L’Agenzia delle Entrate ha fatto inoltre sapere che la separata indicazione del costo della manodopera in fattura riguardante la detrazione 55, non è richiesta nemmeno per quegli interventi tecnicamente chiamati agevolabili e che sono stabiliti nel nuovo articolo 16-bis del TUIR.

Ricapitolando, l’obbligo di indicazione del costo di manodopera in fattura per la detrazione 55 si ritiene soppresso dalla data del 14 Maggio 2011, giorno in cui è entrata in vigore l’attuale norma e che, secondo il principio del “favor rei”, nessun contribuente può essere assoggettato a sanzioni pecuniarie per una “legge posteriore” che non costituisce nessuna violazione.

Detrazioni Fiscali 2016: articoli consigliati

Detrazioni Tasi: quando azzerano l’intera tassa Detrazioni Tasi 2014: il punto della situazione Le detrazioni rappresentano uno strumento di democrazia. Non è una frase esagerata. E' grazie alle detrazioni che si realizza un principio di giustizia sociale: la progressività. Chi ha tanto paga tanto, chi ha poco paga poco. In alcuni casi, poi, anc...
Mancate detrazioni fiscali, il Bonus libri 2014 non è mai ar... Mancate detrazioni fiscali, il Bonus libri 2014 non è mai arrivato. La detrazione fiscale del 19% sui testi acquistati doveva essere la mossa del governo per rilanciare la lettura, ma in mancanza di fondi si è trasformata in un "bonus librai" che prevede uno sconto riservato agli studenti. Gli it...
Detrazioni fiscali polizze vita: quali sono le ultime novità... Detrazioni fiscali polizze vita: quali sono le ultime novità? Sono stati definiti i tagli alle detrazioni fiscali polizze vita, già a partire dal 2013. Il riferimento normativo è il decreto legge numero 102 di quest’anno. L’articolo 12 del suddetto decreto legge prevede che sia dimezzata la detraib...
Costo revisione auto: cosa devi sapere per essere a norma Per essere a norma quando si possiede una macchina è fondamentale informarsi su costo revisione auto e su altri aspetti tecnici connessi a questa pratica obbligatoria, che riguarda anche chi possiede una moto. Revisione dell’auto: le ultime novità Parlare di costo revisione auto non è sufficiente ...
Detrazioni fiscali su infissi e finestre Grazie alla Legge Finanziaria del 2011, chiamata anche Decreto Salva Italia varata dal Governo Monti, che ha voluto dare una forte spinta e una sorta di rilancio al settore economico e agli investimenti nel campo immobiliare, è possibile ottenere un’importante detrazione sugli infissi, sulle finestr...
desbhgsd b

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *