Abolizione del costo della manodopera in fattura

Casa e Ambiente

Il D.L. n. 70/2011 ha abolito l’obbligo di indicare nella fattura per la detrazione 55, il costo della manodopera sostenuta per i lavori di riqualificazione energetica degli edifici; questa condizione, resa necessaria per usufruire della detrazione 36 e per l’applicazione dell’IVA agevolata al 10%, è stata estesa anche per l’agevolazione fiscale del 55%.

L’Agenzia delle Entrate infatti, con la circolare 1° Giugno 2012 n. 19/E, ha stabilito che la soppressione di tale condizione da indicare in fattura per la detrazione 55, riguarderà anche le spese sostenute per i lavori effettuati nel 2011, ma prima del 14 Maggio; anche per i costi sostenuti negli anni precedenti si osserverà tale condizione ed andrà a riguardare sia le agevolazioni fiscali del 36% che per quelle del 55%.

Questa nuova introduzione normativa è importante visto che prima, per l’inosservanza del costo di manodopera indicata in fattura per la detrazione 55, decadeva l’agevolazione fiscale e rendeva nullo il beneficio da parte del contribuente.

L’Agenzia delle Entrate ha fatto inoltre sapere che la separata indicazione del costo della manodopera in fattura riguardante la detrazione 55, non è richiesta nemmeno per quegli interventi tecnicamente chiamati agevolabili e che sono stabiliti nel nuovo articolo 16-bis del TUIR.

Ricapitolando, l’obbligo di indicazione del costo di manodopera in fattura per la detrazione 55 si ritiene soppresso dalla data del 14 Maggio 2011, giorno in cui è entrata in vigore l’attuale norma e che, secondo il principio del “favor rei”, nessun contribuente può essere assoggettato a sanzioni pecuniarie per una “legge posteriore” che non costituisce nessuna violazione.

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Detrazione Affitto Modello 730/2017: Guida Utile Detrazione Affitto Modello 730/2017: in prossimità della scadenza nel mese di giugno, per la presentazione del Modello Unico o del Modello 730, i contribuenti si confrontano con il bilancio dell’anno economico appena trascorso. Dichiarazione dei redditi e detrazioni fiscali sono quindi temi caldi in...
IMU e le detrazioni per i figli a carico Per quanto riguarda il pagamento dell’imposta municipale sugli immobili, e cioè la tanto discussa IMU, il Governo ha stabilito alcune detrazioni importanti per i figli a carico con delle eccezioni; partendo dal concetto che per la prima casa è stata stabilita una detrazione forfettaria di 200 euro, ...
Detrazioni IRPEF in dettaglio… L’IRPEF è un’imposta sul reddito delle persone fisiche e colpisce proprio tutte le persone che percepiscono un guadagno o un reddito, questa imposta è nata con la riforma tributaria del 1973 che attraverso altrettante riforme  ha sostituito la vecchia IRE( imposta sul reddito); come abbiamo già dett...
Riforma delle detrazioni: nel 2015 stop sulla casa Riforma delle detrazioni casa: non sarà un 2015 felice La riforma delle detrazioni è attesa da tutti i contribuenti. Le esigenze elettorali e politiche di questi anni hanno consegnato all'Italia un pastrocchio di legislazione. L'argomento, oggi, risulta davvero complicato. Il ché ha causato parecch...
Certificazione energetica: come detrarla? La certificazione energetica costituisce un costo detraibile dalla tasse a fine anno. Ecco tutto quello che c'è da sapere per procedere con sicurezza al proposito, senza paura di commettere errori. Attestato certificazione energetica: quanto si può detrarre? La certificazione energetica - tecnicam...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *