Calcolo superbollo 2017: come fare il calcolo online? Quanto si paga? Guida

Tasse e Fisco
depositphotos_22417189_original

Cos’è e chi paga il superbollo auto 2017

Introdotta dal Governo Monti con il Decreto Salva Italia del 2011, il superbollo è una maggiorazione erariale sul bollo auto pari a 10 euro per ogni chilowatt di potenza che supera i 225 kw, oggi invece la potenza si è ridotta a 185 kw mentre l’addizionale è aumentata di altri 10 euro. Vediamo quindi come effettuare il calcolo superbollo.

L’addizionale erariale prevista il superbollo si riduce dopo 5, 10 e 15 anni dalla costruzione dell’auto. Dopo i primi 5 anni si ha una riduzione pari al 40%, mentre dopo 10 e 15 anni lo sconto sul totale dovuto sarà rispettivamente pari al 70% e all’85%. Una volta che sono decorsi 20 anni dalla data di costruzione del veicolo, il superbollo non è più dovuto.

Per il 2017, sono tenuti a pagare l’addizionale erariale quanti alla scadenza del termine previsto per il pagamento del bollo, risultano proprietari, usufruttuari o acquirenti in possesso di patto di riservato dominio di un’auto con potenza superiore ai limiti fissati per legge.

Quando e quanto si paga per il superbollo

Il pagamento del superbollo deve essere effettuato tramite modello F24 entro la scadenza prevista per il pagamento del bollo. Per quanto riguarda la potenza dell’auto, devono pagare il superbollo quanti risultano essere possessori di un’automobile con potenza superiore a 185 kw.

Tuttavia è necessario precisare che tale limite è valido solo per quanti sono entrati in possesso dell’auto dal 2012 in poi. In questo caso il superbollo è pari a 20 euro per ogni Kw eccedente i 185 Kw. Diversa è invece la questione per coloro che sono diventati possessori dell’auto nel periodo compreso tra l’entrata in vigore del Decreto Salva Italia e il 10 novembre 2011.

In quest’ultima ipotesi infatti il limite di potenza dell’auto è fissato a 225 kw e il superbollo è pari a 10 euro per ciascun Kw oltre i 225. È necessario precisare che il pagamento del superbollo deve essere effettuato utilizzando l’apposito modello “F24 elementi identificativi”. Esclusa la possibilità di compensazione.

Calcolo superbollo 2017: come farlo online

Come già accennato, il pagamento del bollo deve essere effettuato entro la scadenza fissata per il pagamento del bollo 2017. Ma veniamo alla questione del calcolo superbollo 2017. Per conoscere anticipatamente l’importo da pagare per il superbollo è possibile effettuare il calcolo online tramite l’apposito servizio messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Per raggiungere il calcolatore è sufficiente collegarsi con il portale ufficiale dell’AdE e seguire il percorso: “Home – Servizi online – Servizi fiscali – Servizi fiscali senza registrazione – Calcolo del bollo: Calcolo superbollo”. L’utente dovrà quindi inserire nell’apposito form tutti i dati richiesti (targa del veicolo, regione di residenza, ecc.) e fare click nel pulsante “Calcola importo”.

Detrazioni Fiscali 2016: articoli consigliati

Calcolo Ravvedimento Operoso IMU, TASI e ARI Ravvedimento Operoso IMU: Aiuto ai contribuenti Il pagamento dei tributi locali è diventato sempre più complesso, esoso e ricco di date di scadenze. Spesso si salta un versamento o un obbligo dichiarativo proprio a causa della foresta di leggi prodotte ogni anno dal Parlamento. Fortunatamente in ca...
Modello Unico 2017: La guida online Il nuovo anno, sempre tanto sperato e invocato, quest'anno porterà tante novità anche in tema di fiscalità. Il governo Renzi infatti come promesso introdurrà ulteriori semplificazioni per cittadini e aziende come già comunicato qualche settimana fa attraverso una conferenza stampa. Con la tanto deca...
Iscrizione VIES: come effettuarla e che vantaggi offre L’iscrizione VIES è un’operazione che può essere effettuata dai soggetti titolari di Partita IVA e intenzionati a effettuare operazioni intracomunitarie. Un’ulteriore alternativa per agire in merito prevede la specificazione, in sede di apertura dell’attività, dell’intenzione di effettuare le sud...
Elenco oneri deducibili e detraibili per la dichiarazione de... La dichiarazione dei redditi va fatta su modelli che non sono di immediata comprensione. Nella sua compilazione occorre prestare attenzione soprattutto ai quadri relativi agli oneri deducibili e alle detrazioni d'imposta. Deduzioni e detrazioni per il 2017 Spese deducibili e detrazioni sono poste ...
Giacenza media: di cosa si tratta e come calcolarla La giacenza media è l’importo presente su un conto corrente bancario o su un libretto di risparmio in un determinato lasso di tempo. Conoscere le modalità per calcolarla è molto importante, in quanto tale dato è utili ai fini del rilascio della Dichiarazione Sostitutiva Unica. Giacenza conto cor...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *