Detrazioni fiscali vantaggiose per immobili privati e condominiali

Casa e Ambiente

Una novità sostanziale quella dell’aumento delle detrazioni fiscali che dal 55% sale fino al 65%. Grazie al consiglio dei ministri che ha discusso sulla necessità di innalzare il tasso detraibile per opere di ammodernamento di immobili singoli e condominiali e opere di rivalutazione ambientale, la detrazione che precedentemente era del 55%, rivolta agli interventi di risparmio energetico, viene portata al 65% fino al 31 dicembre 2013.

Resta in vigore per tutto il 2013, e fino a giugno 2014 per i condomini, la detrazione 50% per opere di ristrutturazione. Purtroppo sta scadendo il periodo utile alla fruizione delle agevolazioni fiscali, che in caso contrario sarebbero state ascritte alla meno conveniente Detrazione 36% a partire dal 1° luglio 2013. Ma il governo Letta ha accennato a una possibile proroga della stessa che è stata inserita nella legge di Stabilità.

Si tratta di un’indiscrezione rilasciata dall’Agenzia di Stampa Reuters, che ha colto le dichiarazioni del Ministro dello sviluppo economico Zanonato al termine del Consiglio dei Ministri, che ha discusso il decreto legge inerente le Disposizioni urgenti volte all’attuazione di obblighi comunitari e al recepimento della direttiva 2010/31/UE in materia di prestazione energetica nell’edilizia.

Come ho già accennato prima il programma chiamato ECOBONUS sarà valido, per i privati, fino alla fine di quest’anno. Nel caso di condomini, che necessitano di tempi più lunghi, la validità scadrà a giugno dell’anno prossimo. Mentre la detrazione 50 sulle ristrutturazioni semplici è prorogata fino a dicembre, ed è estesa ai “mobili fissi compresi nella muratura”.

Un programma di riqualificazione degli immobili e di sensibilizzazione ambientale che comprende non solo opere di ristrutturazione, bonifica, regolamentazione alla ultime disposizioni in materia di terremoti, eliminazione di eternit ecc.. ma anche l’acquisto di elettrodomestici di classe A+.

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Bonus mobili 2017: chi può usufruire della detrazione 50%. G... Bonus mobili e arredi: cos’è e come funziona La nuova legge di Bilancio 2017 ha prorogato per un altro anno il bonus mobili 2017, misura che però rimarrà attiva con alcune modifiche rispetto a quanto previsto per gli anni passati. Fino allo scorso anno le spese ammesse per la detrazione Irpef, prev...
Bonus mobili 2013 e unità abitativa: cosa prevede il decreto... Bonus mobili 2013 e unità abitativa: cosa prevede il decreto? Potrete fruire fino a un importo massimo di 10.000 euro merito del bonus mobili, che riguarda gli oneri correlati alle spese sostenute per l’acquisto di arredi e di grandi elettrodomestici. Ciò significa che se le spese che supereranno ta...
Requisiti per certificazione energetica, elenco dei soggetti... Requisiti per certificazione energetica, pubblicato l'elenco dei soggetti abilitati. Il DPR n. 75 è entrato in vigore Il 12 luglio 2013. Il decreto fa luce su quali siano gli effettivi requisiti professionali richiesti e i criteri di accreditamento necessari per l'indipendenza di professionisti ed o...
Detrazioni Fiscali Mobili 2017 Il Governo nel piano di ammortamenti fiscali per la ristrutturazione e la riqualificazione energetica delle abitazioni 2017, ha inserito anche un'agevolazione fiscale per mobili e grandi elettrodomestici, che permette di poter detrarre le spese per l'arredamento dell'abitazione e quindi un risparmio...
Limiti detrazione per interventi casa Quali sono i limiti detrazione per ristrutturazioni edilizie, risparmio energetico e bonus mobili? Le maggiori detrazioni fiscali per le opere eseguite sull’abitazione sono relative alle ristrutturazioni edilizie e agli interventi tesi al risparmio energetico. Nel mese di giugno 2013 si è aggiunto ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *