IVA agevolata al 10%

Casa e Ambiente

Per usufruire dell’IVA agevolata per la detrazione 55, non occorrono degli obblighi burocratici o degli adempimenti particolari, non va inviata nemmeno alcuna comunicazione ad enti istituzionali preposti e non è reso obbligatorio il pagamento tramite bonifico.

Gli interventi previsti per usufruire dell’IVA agevolata per la detrazione 55 riguardano lavori di restauro edilizio, risanamento conservativo e ristrutturazione degli edifici; l’aliquota pari al 10% dell’IVA per la detrazione 55 si applica per la prestazione di servizi da parte di aziende appaltatrici dei lavori che realizzeranno opere di restauro, risanamento e ristrutturazione.

L’IVA agevolata per la detrazione 55 riguarderà anche l’acquisto di beni materiali che saranno necessari per realizzare tali opere e si escludono da quest’agevolazione l’acquisto di materie prime e dei semilavorati; un capitolo a parte va dedicato ai così detti “beni finiti” che sarebbero quei beni che, facenti parte della costruzione di un edificio, mantengono la loro individualità.

Si pensi ad esempio a quei beni che, dopo un certo periodo di usura, non possono più essere riutilizzati e che quindi andranno sostituiti e non più usufruibili, come ad esempio un pavimento fatto di parquet; questi beni non faranno parte dell’agevolazione fiscale e non potranno godere dell’IVA agevolata per la detrazione 55.

Se invece si prendono in considerazione i beni come le caldaie, le porte, le finestre, i sanitari, ecc. questi sono appunto “beni finiti” riutilizzabili  che potranno godere dell’IVA per la detrazione 55; l’agevolazione fiscale verrà applicata sia se l’acquisto di tali beni verrà fatto dal committente e sia se, ad acquistare i materiali, sarà la ditta o il prestatore d’opera che compie tali lavori.

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Detrazioni fiscali Irpef 2014: Quali le Novità? Detrazioni fiscali Irpef 2014. A partire da quest’anno i controlli preventivi del fisco sui rimborsi fiscali relativi alla presentazione del modello 730 andranno ad aumentare. La legge di stabilità 2014 prevede infatti delle importanti novità sui crediti fiscali  che superano la soglia dei 4 mila eu...
Solare termico: detrazioni o conto termico? Solare termico, quali sono le soluzioni migliori tra detrazioni e conto termico? Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, lo scorso 2 gennaio è entrato pienamente in vigore il nuovo conto energia termico. Chi intende installare un impianto solare, fino al 30 giugno, può scegliere tra due so...
Detrazioni fiscali mobili 2015: spese ammesse e procedure Detrazioni fiscali mobili 2015: ecco quali sono Con l’approvazione della Legge di stabilità 2015 abbiamo assistito alla proroga, fino al 31 dicembre 2015, delle detrazioni fiscali mobili, corrispondenti al 50% degli oneri affrontati. Sono stati inoltre confermati gli incentivi inerenti all’efficien...
Più significative le detrazioni Irpef 2013 Più significative le detrazioni Irpef 2013. In base alla circolare 12/E dell’Agenzia delle Entrate, sono fornite informazioni dettagliate sulle novità in merito all’Irpef. Per i figli a carico crescono le detrazioni fruibili. A partire infatti dal prima gennaio 2013, gli importi delle detrazioni ...
Aumento detrazioni fiscali in favore dei partiti politici Aumento detrazioni fiscali per le erogazioni a favore dei partiti politici. Per la prossima dichiarazione dei redditi i contribuenti, potrebbero anche possibilità di vedere un aumento detrazione fiscali. Questa possibilità è stata aperta per i contributi a favore delle onlus e dei partiti politici. ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *