IVA agevolata al 10%

Casa e Ambiente

Per usufruire dell’IVA agevolata per la detrazione 55, non occorrono degli obblighi burocratici o degli adempimenti particolari, non va inviata nemmeno alcuna comunicazione ad enti istituzionali preposti e non è reso obbligatorio il pagamento tramite bonifico.

Gli interventi previsti per usufruire dell’IVA agevolata per la detrazione 55 riguardano lavori di restauro edilizio, risanamento conservativo e ristrutturazione degli edifici; l’aliquota pari al 10% dell’IVA per la detrazione 55 si applica per la prestazione di servizi da parte di aziende appaltatrici dei lavori che realizzeranno opere di restauro, risanamento e ristrutturazione.

L’IVA agevolata per la detrazione 55 riguarderà anche l’acquisto di beni materiali che saranno necessari per realizzare tali opere e si escludono da quest’agevolazione l’acquisto di materie prime e dei semilavorati; un capitolo a parte va dedicato ai così detti “beni finiti” che sarebbero quei beni che, facenti parte della costruzione di un edificio, mantengono la loro individualità.

Si pensi ad esempio a quei beni che, dopo un certo periodo di usura, non possono più essere riutilizzati e che quindi andranno sostituiti e non più usufruibili, come ad esempio un pavimento fatto di parquet; questi beni non faranno parte dell’agevolazione fiscale e non potranno godere dell’IVA agevolata per la detrazione 55.

Se invece si prendono in considerazione i beni come le caldaie, le porte, le finestre, i sanitari, ecc. questi sono appunto “beni finiti” riutilizzabili  che potranno godere dell’IVA per la detrazione 55; l’agevolazione fiscale verrà applicata sia se l’acquisto di tali beni verrà fatto dal committente e sia se, ad acquistare i materiali, sarà la ditta o il prestatore d’opera che compie tali lavori.

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Novità detrazioni fiscali 2014 Novità detrazioni fiscali 2014. Le informazioni utili per gli interventi di ristrutturazione ed il risparmio di energia. Sono assolutamente interessanti le novità promosse dalla Legge di Stabilità, che è stata approvata a fine dicembre, in tema di detrazioni fiscali per il nuovo anno. Le novità intr...
Come compilare bonifico detrazione 50? Come compilare bonifico detrazione 50? Il bonifico è l’unica opportunità di pagamento per i lavori che rientrano nella detrazione 50 relativa alle ristrutturazioni edilizie, mediante la quale fruire dello sconto fiscale sulla dichiarazione dei redditi. Cerchiamo di comprendere a fondo le modalità...
Mancate detrazioni fiscali, il Bonus libri 2014 non è mai ar... Mancate detrazioni fiscali, il Bonus libri 2014 non è mai arrivato. La detrazione fiscale del 19% sui testi acquistati doveva essere la mossa del governo per rilanciare la lettura, ma in mancanza di fondi si è trasformata in un "bonus librai" che prevede uno sconto riservato agli studenti. Gli it...
Detrazione del 50% per ristrutturazioni e risparmio energeti...   Il settore dell’edilizia sembra essere ancora la parte trainante dell’economia italiana, costruire case ed immobili rappresenta per il nostro paese una fonte di guadagno e accresce la ricchezza del nostro PIL, con conseguente arricchimento dell’economia italiana, anche se negli ultimi tempi ...
Prestiti personali ristrutturazione casa: i più erogati tra ... Il prestito ristrutturazione casa si conferma al primo posto tra quelli erogati Nonostante la crisi gli italiani non hanno perso la voglia di rinnovare la casa anche a costo di sottoscrivere prestiti personali ristrutturazione casa. È quanto emerge dall’ultimo Osservatorio di PrestitiOnline.it. Sta...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *