Parto prematuro: sospensione e conservazione del congedo di maternità

Diritto

Il congedo di maternità delle lavoratrici dipendenti e iscritte alla Gestione separata, in caso di parti prematuri (prima dei due mesi antecedenti alla data presunta del parto) si calcola aggiungendo ai tre mesi post partum tutti i giorni compresi tra la data del parto e quella presunta. Si superano perciò i cinque mesi previsti in precedenza influendo anche sulla durata del congedo di paternità.

Inoltre, il decreto legislativo 80/2015 ha ampliato l’ambito di applicazione del rinvio e della sospensione del congedo di maternità in caso di ricovero del neonato. La lavoratrice può esercitare questa facoltà a prescindere dal motivo del ricovero del neonato o del minore adottato o affidato, purché le sue condizioni di salute siano compatibili con la ripresa del lavoro.

Infine, si conferma che la lavoratrice licenziata per colpa grave ha diritto a conservare il congedo di maternità oltre la data del licenziamento.

Altre informazioni si trovano nella circolare INPS 28 aprile 2016 n. 69, che presenta anche indicazioni operative per l’accreditamento della contribuzione figurativa ai fini pensionistici (dipendenti privati e pubblici), per il monitoraggio della spesa e per il regime fiscale della prestazione.

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Orari visita fiscale 2017: attenzione alle novità Il lavoratore, in caso sia malato e quindi impossibilitato a lavorare ha il diritto di richiedere un certo numero di giorni di permesso. Naturalmente il datore di lavoro, per verificare la reale presenza di una malattia o difficoltà che non permette al lavoratore di entrare nel luogo di lavoro e ...
Detrazioni fiscali figli a carico 26 anni: le regole da segu... Per le detrazioni fiscali figli a carico 26 anni esistono regole specifiche da seguire, che variano a seconda dell’imposta presa in esame e del reddito percepito annualmente. Detrazioni figli a carico 26 anni: le specifiche generali Per quanto riguarda le detrazioni fiscali figli a carico 26 anni ...
Detrazioni figli a carico per Genitori separati non sposati ... Detrazioni figli a carico per genitori separati non coniugati: Come funziona? Rimborsare al contribuente una parte della spesa affrontata per il mantenimento di ogni figlio. Questo il punto centrale alla base del meccanismo della detrazione fiscale per i figli a carico. Un aiuto interessante, se si...
Reddito minimo garantito: cos’è e chi può ottenerlo Il reddito minimo garantito è una forma di sostegno che viene erogata a chi si trova in età lavorativa e versa in difficoltà economiche per via della mancanza di lavoro o per una retribuzione non sufficiente alla conduzione di una vita dignitosa. Reddito di cittadinanza: ecco le differenze rispetto...
Bonus Nido 2017 da 1000€: Requisiti, come fare domanda e com... Bonus Asilo Nido 2017: Che cos'è? Con la nuova legge di bilancio varata dal governo presieduto dal premier Matteo Renzi si vedranno numerose novità molto vantaggiose che avranno vigore dal 2017. Tra di esse vi sarebbero anche dei considerevoli aiuti per le famiglie con figli piccoli a carico. Per e...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *