Procedura per ottenere la detrazione del 50 % 2012

Casa e Ambiente

 

Per ottenere l’agevolazione fiscale che il Governo Italiano ha stabilito per tutte le opere di ristrutturazione immobiliare basterà seguire una procedura che consentirà di ottenere la detrazione del 50 %  dell’anno 2012 valevole anche per quelle relative al 36 e al 55%.  Per poter beneficiare dunque della detrazione 50 2012, le spese dovranno essere pagate con bonifico così detto “tracciabile” e da cui risultino le seguenti voci:

La causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione 50 e il numero della partita IVA o il codice fiscale del soggetto che andrà a beneficiare della detrazione 50 2012.

Se uno di questi elementi venisse a mancare, non si avrà diritto alla detrazione del 50 % ma il contribuente, in quel caso, potrà ripetere il pagamento indicando e inserendo correttamente tutti i dati richiesti. La detrazione del 50 % è usufruibile anche per tutti i lavori iniziati nel 2011 e andrà inviata la documentazione all’ENEA entro i 90 giorni dalla fine dei lavori.

Per quanto riguarda i lavori di ristrutturazione sulle parti comuni di edifici condominiali, si potrà beneficiare della detrazione 50 2012 spettante al singolo condòmino, con la sola certificazione in possesso dell’amministratore condominiale; nella documentazione l’amministratore dovrà attestare di aver rispettato tutti gli obblighi previsti per la detrazione, di essere in possesso della documentazione in forma originale e indicare infine la somma che il contribuente potrà tener conto ai fini della detrazione 50 2012. Rispettando tale procedura si avrà dunque diritto a questa importante agevolazione che avrà un notevole riscontro in fase di risparmio fiscale del contribuente.

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Rottamazione auto: come funziona, costi e procedure Come rottamare l’auto: le procedure da seguire Come funziona la rottamazione auto? Se si intende rottamare, ovvero demolire, la propria auto, è indispensabile rivolgersi a un centro di raccolta autorizzato. In alternativa è possibile conferire l’auto al concessionario, a condizione che si intenda a...
Detrazioni fiscali ristrutturazione bagno Detrazioni fiscali ristrutturazione bagno: chi può beneficiare? È possibile fruire delle detrazioni fiscali ristrutturazione bagno ma solo in certi casi. Anzitutto dobbiamo chiarire che l’intervento va eseguito su abitazioni o parti comuni di edifici residenziali. Sono esclusi gli uffici, i negozi, ...
Stufe a pellet senza canna fumaria, come risparmiare nel 201... Stufe a pellet senza canna fumaria 2015, quali le opportunità Un sistema di riscaldamento eco- sostenibile e dai bassi consumi energetici. Possono essere definite in questi termini le stufe a pellet senza canna fumaria, che rappresentano il giusto connubio per la razionalizzazione delle risorse e...
Esenzione e detrazione Iva: due misure discordanti Esenzione e detrazione Iva: due misure discordanti. Per quale motivo non possiamo godere delle due soluzioni? Nell’ambito del sistema dell’Iva, il diritto alla detrazione dell’imposta sostenuta ai fornitori spetta solo se i beni e i servizi comperati sono impiegati dal soggetto passivo per compiere ...
Modello RLI compilabile 2017: come registrare il contratto d... Modello RLI: dove scaricarlo e come funziona Il modello RLI compilabile 2017 è il modulo che i contribuenti devono utilizzare per registrare i contratti di locazione presso l'Agenzia delle Entrate. Diventato obbligatorio da aprile del 2014, il RLI, ha sostituito i modelli 69, Siria, Iris e RR. Docu...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *