Autocertificazioni Vaccini 2017 per Insegnanti, Docenti e Personale ATA

Impresa e Lavoro

In questo periodo il tema vaccini è piuttosto dibattuto e oggetto di critiche e controversie. Un paio di settimane fa, il Miur, il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca ha trasmesso a tutte le scuole la circolare con le prime indicazioni sull’attuazione del decreto-legge n.73 del 7 giugno 2017, modificato nella legge n. 119 del 31 luglio 2017, in materia di prevenzione vaccinale.

Il Miur va a confermare il decreto obbligo dei vaccini a scuola che estende l’efficacia anche al corpo scolastico, docenti, insegnanti, professore e personale ATA.

Tutti i dipendenti della scuola hanno l’obbligo di presentare entro il 16 novembre 2017 un’autocertificazione vaccini, che attesti la situazione vaccinale.

Autocertificazioni Vaccini 2017: che cos’è e come funziona

In base al decreto vaccini scuola, è previsto che non solo gli alunni, ma anche docenti, insegnanti e il personale ATA sia vaccinato.

Per agevolare la situazione in Miur, in data 17 agosto 2017, ha trasmesso a tutte le scuole una circolare con le prime indicazioni su come funzionano i 10 vaccini obbligatori in Italia – anti-poliomielitica; anti-difterica; anti-tetanica; anti-epatite B; anti-pertosse; anti-Haemophilus injluenzae tipo B; anti-morbillo; anti-rosolia; anti-parotite; anti-varicella.

Inoltre sono stati forniti i due moduli per l’autocertificazione, uno per gli studenti e uno per gli insegnanti,i docenti e il personale ATA.

Il decreto prevede anche l’obbligo per le regioni di garantire gratuitamente per i minori di età compresa tra 0 e 16 anni, altre 4 vaccinazioni non obbligatorie:

  • Anti-meningococcica B;
  • Anti-meningococcica C;
  • Anti-pneumococcica;
  • Anti-rotavirus.

Autocertificazione vaccini 2017: i destinatari

Le autocertificazioni vaccini 2017 sono obbligatorie per:

  • insegnanti;
  • docenti;
  • professori;
  • personale ATA.

Scadenza consegna Autocertificazioni Vaccini 2017

Stando alle istruzioni del Miur, il modulo autocertificazione vaccini 2017 deve essere presentato alla scuola entro il 19 novembre 2017.

Ancora da capire se la mancata presentazione del modulo, prevede sanzioni e multe per i docenti, insegnanti e personale ATA come previsto per i genitori.

 

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Bonus Giovani Disoccupati 2018: in arrivo nuove misure per r... Ennesimo intervento da parte del Governo per rilanciare l'occupazione giovanile in Italia: la Legge di Bilancio 2018 lancia il Bonus Giovani 2018. A partire dal 1°gennaio 2018 è previsto infatti un nuovo incentivo occupazionale, destinato ai datori di lavoro che provvederanno a effettuare nuove a...
INPS CUD 2017: Come e dove richiedere online il modello Cosa è la certificazione unica dei redditi (CUD) Ogni anno il lavoratore dipendente o il pensionato ricevono il modello CUD, ossia il documento che attesta l'ammontare dei redditi percepiti svolgendo la loro attività da lavoro dipendente o, nel caso dei pensionati, ciò che ricevono dall'ente previd...
Patto di servizio personalizzato: obblighi e opportunità Patto di servizio personalizzato: cos’è Cos’è il Patto di servizio personalizzato? Noto anche come PSP, si tratta di una sorta di contratto stabilito tra un soggetto disoccupato e il Centro per l’Impiego. Un impegno che va assunto entro 15 giorni dal momento in cui è presentata la domanda di disocc...
Detrazioni fiscali 2016 spese mediche: cosa cambia con il 73... Detrazioni fiscali 2016 spese mediche: come funzionano Novità sul fronte delle detrazioni fiscali 2016 spese mediche. Dal prossimo anno sarà adottato un 730 precompilato che accluderà le detrazioni inerenti le spese sanitarie. Resa possibile grazie al cosiddetto sistema tessera sanitaria, a quest’o...
Orari visita fiscale insegnanti 2017: gli orari in vigore da... Visite fiscali insegnanti: le regole per il 2017 Il D.L. n. 98/2011 ha modificato gli orari visita fiscale insegnanti e del resto dei lavoratori dipendenti sia del settore pubblico che privato. E in base alle disposizioni introdotte con la legge n. 111/2011, il datore di lavoro ha la possibilità di...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.