Autocertificazioni Vaccini 2017 per Insegnanti, Docenti e Personale ATA

Impresa e Lavoro

In questo periodo il tema vaccini è piuttosto dibattuto e oggetto di critiche e controversie. Un paio di settimane fa, il Miur, il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca ha trasmesso a tutte le scuole la circolare con le prime indicazioni sull’attuazione del decreto-legge n.73 del 7 giugno 2017, modificato nella legge n. 119 del 31 luglio 2017, in materia di prevenzione vaccinale.

Il Miur va a confermare il decreto obbligo dei vaccini a scuola che estende l’efficacia anche al corpo scolastico, docenti, insegnanti, professore e personale ATA.

Tutti i dipendenti della scuola hanno l’obbligo di presentare entro il 16 novembre 2017 un’autocertificazione vaccini, che attesti la situazione vaccinale.

Autocertificazioni Vaccini 2017: che cos’è e come funziona

In base al decreto vaccini scuola, è previsto che non solo gli alunni, ma anche docenti, insegnanti e il personale ATA sia vaccinato.

Per agevolare la situazione in Miur, in data 17 agosto 2017, ha trasmesso a tutte le scuole una circolare con le prime indicazioni su come funzionano i 10 vaccini obbligatori in Italia – anti-poliomielitica; anti-difterica; anti-tetanica; anti-epatite B; anti-pertosse; anti-Haemophilus injluenzae tipo B; anti-morbillo; anti-rosolia; anti-parotite; anti-varicella.

Inoltre sono stati forniti i due moduli per l’autocertificazione, uno per gli studenti e uno per gli insegnanti,i docenti e il personale ATA.

Il decreto prevede anche l’obbligo per le regioni di garantire gratuitamente per i minori di età compresa tra 0 e 16 anni, altre 4 vaccinazioni non obbligatorie:

  • Anti-meningococcica B;
  • Anti-meningococcica C;
  • Anti-pneumococcica;
  • Anti-rotavirus.

Autocertificazione vaccini 2017: i destinatari

Le autocertificazioni vaccini 2017 sono obbligatorie per:

  • insegnanti;
  • docenti;
  • professori;
  • personale ATA.

Scadenza consegna Autocertificazioni Vaccini 2017

Stando alle istruzioni del Miur, il modulo autocertificazione vaccini 2017 deve essere presentato alla scuola entro il 19 novembre 2017.

Ancora da capire se la mancata presentazione del modulo, prevede sanzioni e multe per i docenti, insegnanti e personale ATA come previsto per i genitori.

 

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Naspi estesa ai lavoratori stagionali Cambia le regole per i lavoratori stagionali che, finita la stagione lavorativa, si troveranno alle prese con la Naspi che dal 2016 ha sostituito il vecchio assegno di disoccupazione, introducendo più limitazioni. Scopriamo chi ne ha diritto, quanto dura e come si deve fare per richiederla. Domanda...
Certificato INAIL 2017: Le nuove regole Certificato INAIL Infortunio: Nuove reogole 2017 Sono state introdotte nuove regole sul certificato medico INAIL per malattia ed infortunio. Dalla data del 22 marzo 2016 si attesta che ogni tipo di evento morboso non dovrà più essere dichiarato dal datore di lavoro ma dalla struttura sanitaria che ...
Detrazioni fiscali figli a carico non residenti Le detrazioni fiscali figli a carico non residenti rispondono a determinate regole legate al reddito della prole, oltre che ad alcuni aspetti riguardanti gli studi universitari. Detrazioni fiscali figli a carico non residenti con i genitori: i limiti di reddito Le detrazioni fiscali figli a carico...
Voucher Disoccupazione NASPI 2017 Cosa sono i Voucher NASPI 2017? Il Voucher disoccupazione Naspi 2016/2017 è l'assegno che l'Inps concede, per iniziativa del Governo Italiano ai disoccupati che sono in attesa di ricollocazione lavorativa in quanto licenziati o con contratto a termine scaduto. Con questa iniziativa il Governo Renzi...
Lavoro Occasionale Accessorio: nuove normative 2017 Il lavoro occasionale accessorio ha subito delle modifiche riportate nelle normative realizzate durante la prima parte del 2017. Ecco tutto quello che bisogna sapere. Chi potrà svolgere il lavoro occasionale Il lavoro occasionale accessorio, secondo le normative del 2017, potrà essere svolto da: ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *