Bonifico Istantaneo 2017: che cos’è, come funziona e quali sono i costi

Tasse e Fisco

Dal prossimo 21 novembre, in Italia e in tutta l’Eurozona, arriverà il nuovo bonifico istantaneo, ossia la possibilità di effettuare un bonifico in 10 secondi con l’accredito immediato per il beneficiario.

I clienti potranno svolgere i pagamenti istantanei tramite il bonifico dal lunedì alla domenica e in qualsiasi momento della giornata. Tuttavia tale comodità porterà a un aumento dei prezzi e dei costi bonifico istantaneo.

Bonifico Istantaneo 2017: cos’è e come funziona?

Il bonifico istantaneo 2017 (o instant payments) è un nuovo sistema di pagamento che dà la possibilità ai cittadini e alle imprese di effettuare o ricevere un pagamento entro 10 secondi.

In pratica, grazie ai nuovi pagamenti istantanei, che avverranno tramite bonifico, sarà possibile per gli utenti effettuare dei pagamenti immediati interbancari con accredito sul conto del beneficiario e conferma al pagatore, il tutto entro pochi secondi dall’ordine di bonifico.

Costo bonifico istantaneo: quanto costa?

Fare un bonifico istantaneo, veloce e immediato non è di certo economico in quanto sia le banche europee sia gli istituti italiani si stanno preparando per l’avvento degli instant payments, destinando a questi diverse risorse economiche per modificare e aggiornare i sistemi di pagamento, così da renderli immediati.

Le difficoltà stanno nel fatto che il bonifico istantaneo, per essere efficace e funzionante, ha bisogno che la transazione vada subito a buon fine o che venga rifiutata entro pochi secondi.

Di conseguenza anche i controlli manuali e automatici, come le segnalazioni di vigilanza, anti-riciclaggio, antiterrorismo o quelle relative ai paesi black list, devono avvenire in poco tempo.

La maggior parte degli investimenti bancari sono stati indirizzati a risolvere le problematiche legate a questa ultima fase, così da renderla veramente in tempo reale.

Il costo bonifico istantaneo è destinato ad essere piuttosto oneroso in quanto le banche e la Posta stanno introducendo nuovi applicativi e software in grado di gestire performance elevate su tutte le transazioni istantanee per far sì che l’instant payment funzioni veramente.

Quindi, almeno inizialmente, i costi bonifico bancario e postale veloce ricadranno non solo sull’ordinante del bonifico istantaneo ma anche sul beneficiario.

Bonifico istantaneo 2017: la posizione di Banca Intesa, Poste, Unicredit e Fineco

Fino ad oggi nessuna banca italiana ha fatto pagare dei costi per ricevere dei soldi tramite bonifico, tuttavia questo potrebbe cambiare con l’avvento del bonifico istantaneo 2017.

In realtà, non è scritto da nessuna parte che non si devono far pagare le commissioni ai beneficiari, di conseguenza banche come Intesa San Paolo, Unicredit e Fineco hanno dichiarato che il prezzo del bonifico istantaneo sarà in funzione dall’importo ricevuto dal cliente.

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Calcolo Ravvedimento Operoso IMU, TASI e ARI Ravvedimento Operoso IMU: Aiuto ai contribuenti Il pagamento dei tributi locali è diventato sempre più complesso, esoso e ricco di date di scadenze. Spesso si salta un versamento o un obbligo dichiarativo proprio a causa della foresta di leggi prodotte ogni anno dal Parlamento. Fortunatamente in ca...
Bonus Mamma 2017: come ottenere gli 800 euro? Da oggi, 4 maggio 2017, è possibile richiedere il Bonus Mamma 2017, che ammonta a €800. Sul portale dell'INPS è disponibile la procedura telematica per ottenere il denaro per la nascita o l'adozione di un minore, previsto dalla legge 11 dicembre 2016, n. 232 (legge di bilancio 2017). Il Bonus Mam...
Naspi 2017 e la cumulabilità con il Bonus 80 euro Naspi 2017: il nuovo ammortizzatore sociale e la cumulabilità con gli 80 euro La Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego, o Naspi 2017, dal 1 Gennaio di quest'anno ha sostituito tutte le altre prestazioni a sostegno del reddito. I criteri di accesso e funzionamento sono i seguenti: stato di ...
Modello RLI 2017: Registrazione contratto di locazione Imposta di registro sui contratti di locazione I contratti di locazione scontano l'imposta di registro ovvero quell'imposta indiretta che colpisce il trasferimento di richezza ed è sempre dovuta per la registrazione di una scrittura pubblica o privata. La disciplina trattante l'imposta di specie è ...
Tassa di successione 2017: su cosa si paga? Quando è previst... Tassa di successione 2017: quando è previsto l’esonero La tassa di successione è un'imposta che devono pagare allo Stato tutti coloro che ricevono in eredità un patrimonio. L’importo di tale imposta viene definito in base alla dichiarazione di successione che si presenta all'Agenzia delle Entrate. ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *