Bonifico Istantaneo 2017: che cos’è, come funziona e quali sono i costi

Tasse e Fisco

Dal prossimo 21 novembre, in Italia e in tutta l’Eurozona, arriverà il nuovo bonifico istantaneo, ossia la possibilità di effettuare un bonifico in 10 secondi con l’accredito immediato per il beneficiario.

I clienti potranno svolgere i pagamenti istantanei tramite il bonifico dal lunedì alla domenica e in qualsiasi momento della giornata. Tuttavia tale comodità porterà a un aumento dei prezzi e dei costi bonifico istantaneo.

Bonifico Istantaneo 2017: cos’è e come funziona?

Il bonifico istantaneo 2017 (o instant payments) è un nuovo sistema di pagamento che dà la possibilità ai cittadini e alle imprese di effettuare o ricevere un pagamento entro 10 secondi.

In pratica, grazie ai nuovi pagamenti istantanei, che avverranno tramite bonifico, sarà possibile per gli utenti effettuare dei pagamenti immediati interbancari con accredito sul conto del beneficiario e conferma al pagatore, il tutto entro pochi secondi dall’ordine di bonifico.

Costo bonifico istantaneo: quanto costa?

Fare un bonifico istantaneo, veloce e immediato non è di certo economico in quanto sia le banche europee sia gli istituti italiani si stanno preparando per l’avvento degli instant payments, destinando a questi diverse risorse economiche per modificare e aggiornare i sistemi di pagamento, così da renderli immediati.

Le difficoltà stanno nel fatto che il bonifico istantaneo, per essere efficace e funzionante, ha bisogno che la transazione vada subito a buon fine o che venga rifiutata entro pochi secondi.

Di conseguenza anche i controlli manuali e automatici, come le segnalazioni di vigilanza, anti-riciclaggio, antiterrorismo o quelle relative ai paesi black list, devono avvenire in poco tempo.

La maggior parte degli investimenti bancari sono stati indirizzati a risolvere le problematiche legate a questa ultima fase, così da renderla veramente in tempo reale.

Il costo bonifico istantaneo è destinato ad essere piuttosto oneroso in quanto le banche e la Posta stanno introducendo nuovi applicativi e software in grado di gestire performance elevate su tutte le transazioni istantanee per far sì che l’instant payment funzioni veramente.

Quindi, almeno inizialmente, i costi bonifico bancario e postale veloce ricadranno non solo sull’ordinante del bonifico istantaneo ma anche sul beneficiario.

Bonifico istantaneo 2017: la posizione di Banca Intesa, Poste, Unicredit e Fineco

Fino ad oggi nessuna banca italiana ha fatto pagare dei costi per ricevere dei soldi tramite bonifico, tuttavia questo potrebbe cambiare con l’avvento del bonifico istantaneo 2017.

In realtà, non è scritto da nessuna parte che non si devono far pagare le commissioni ai beneficiari, di conseguenza banche come Intesa San Paolo, Unicredit e Fineco hanno dichiarato che il prezzo del bonifico istantaneo sarà in funzione dall’importo ricevuto dal cliente.

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Sanzioni 730 2017: Omessa dichiarazione dei redditi Scadenza 730: Come funziona? La scadenza per la presentazione dei redditi è il 30 settembre, fissata per ogni anno. Dopo questa data iniziano controlli e sanzioni per chi non ha presentato il 730. Attenzione più passa il tempo e maggiori possono essere le multe in cui è possibile imbattersi. Anc...
Assegni familiari tabelle 2017: importi e limiti di reddito ... Assegni familiari 2017: cosa sono e chi può richiederli Assegni familiari tabelle 2017. Gli assegni familiari Inps sono una forma di sostegno al reddito dedicate alle famiglie di alcune categorie lavoratori che operano in Italia. Per ottenere l’assegno però è necessario che il nucleo familiare del ...
Calcolo IRI 2017 sul Reddito Patrimoniale Che cos'è l'IRI? Con la Legge di Stabilità 2017 potrebbe entrare in vigore la nuova Imposta sul Redditto Imprenditoriale (IRI), un prelievo che potrebbe colpire tutti i redditi di impresa, a prescindere dalla forma sociale della stessa, e i redditi da lavoro autonomo. L'IRI era già stata prevista n...
Imposta bollo conto corrente e conto deposito per il 2017 In un contesto di tassi sugli interessi praticamente a zero sui soldi presenti sui nostri conti bancari, per chi dispone di somme liquide oltre a non guadagnare nulla nel tenerle a disposizione, deve anche pagare l’imposta annuale sui conti correnti , introdotta ormai qualche anno fa attraverso il d...
Riforma IRPEF 2017 2018: i nuovi scaglioni e le nuove aliquo... Riforma Renzi taglio IRPEF : cosa cambierà a partire dal 2018 La riforma IRPEF 2017 2018 è stata annunciata più volte dal Governo Renzi, che in varie occasioni ha parlato della possibilità di attuare la riforma già a partire dal prossimo anno. Purtroppo però questo non sarà possibile, e le modifich...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *