Bonifico Istantaneo 2017: che cos’è, come funziona e quali sono i costi

Tasse e Fisco

Dal prossimo 21 novembre, in Italia e in tutta l’Eurozona, arriverà il nuovo bonifico istantaneo, ossia la possibilità di effettuare un bonifico in 10 secondi con l’accredito immediato per il beneficiario.

I clienti potranno svolgere i pagamenti istantanei tramite il bonifico dal lunedì alla domenica e in qualsiasi momento della giornata. Tuttavia tale comodità porterà a un aumento dei prezzi e dei costi bonifico istantaneo.

Bonifico Istantaneo 2017: cos’è e come funziona?

Il bonifico istantaneo 2017 (o instant payments) è un nuovo sistema di pagamento che dà la possibilità ai cittadini e alle imprese di effettuare o ricevere un pagamento entro 10 secondi.

In pratica, grazie ai nuovi pagamenti istantanei, che avverranno tramite bonifico, sarà possibile per gli utenti effettuare dei pagamenti immediati interbancari con accredito sul conto del beneficiario e conferma al pagatore, il tutto entro pochi secondi dall’ordine di bonifico.

Costo bonifico istantaneo: quanto costa?

Fare un bonifico istantaneo, veloce e immediato non è di certo economico in quanto sia le banche europee sia gli istituti italiani si stanno preparando per l’avvento degli instant payments, destinando a questi diverse risorse economiche per modificare e aggiornare i sistemi di pagamento, così da renderli immediati.

Le difficoltà stanno nel fatto che il bonifico istantaneo, per essere efficace e funzionante, ha bisogno che la transazione vada subito a buon fine o che venga rifiutata entro pochi secondi.

Di conseguenza anche i controlli manuali e automatici, come le segnalazioni di vigilanza, anti-riciclaggio, antiterrorismo o quelle relative ai paesi black list, devono avvenire in poco tempo.

La maggior parte degli investimenti bancari sono stati indirizzati a risolvere le problematiche legate a questa ultima fase, così da renderla veramente in tempo reale.

Il costo bonifico istantaneo è destinato ad essere piuttosto oneroso in quanto le banche e la Posta stanno introducendo nuovi applicativi e software in grado di gestire performance elevate su tutte le transazioni istantanee per far sì che l’instant payment funzioni veramente.

Quindi, almeno inizialmente, i costi bonifico bancario e postale veloce ricadranno non solo sull’ordinante del bonifico istantaneo ma anche sul beneficiario.

Bonifico istantaneo 2017: la posizione di Banca Intesa, Poste, Unicredit e Fineco

Fino ad oggi nessuna banca italiana ha fatto pagare dei costi per ricevere dei soldi tramite bonifico, tuttavia questo potrebbe cambiare con l’avvento del bonifico istantaneo 2017.

In realtà, non è scritto da nessuna parte che non si devono far pagare le commissioni ai beneficiari, di conseguenza banche come Intesa San Paolo, Unicredit e Fineco hanno dichiarato che il prezzo del bonifico istantaneo sarà in funzione dall’importo ricevuto dal cliente.

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Esenzione canone Rai 2017: come inviare la disdetta. Procedu... Canone Rai 2017: come richiedere l’esenzione in bolletta Gli intestatari di un’utenza elettrica ma che non sono in possesso di nessun televisore non sono tenuti a pagare il canone Rai. Per richiedere l’esenzione canone Rai 2017 è necessario inviare all’Agenzia delle Entrate l’apposito modulo così d...
Detrazioni Fiscali Figli a Carico 2017: quali sono le agevol... Prima di vedere quali sono le detrazioni fiscali figli a carico disponibili nel 2017, bisogna capire cosa si intende per "figli a carico". Significa che fiscalmente si hanno dei famigliari a carico e ciò comporta la detrazione fiscale dell'imposta Irpef per carichi di famiglia. Chi può essere consi...
Ires 2017: cos’è, chi deve pagarla e come effettuare il calc... Imposta sul reddito delle società: cos’è e chi deve pagarla L' Ires 2017 è l’imposta sul reddito delle società. Una tassa proporzionale e personale che si applica al reddito delle società sotto forma di SRLS, SRL, SAPA, SPA nonché sul reddito degli enti. A partire dal 2017, l’aliquota Ires passa da...
Pignoramento Conto Corrente: ecco cosa cambia dal 1° luglio ... Cambia il sistema di pignoramento conto corrente dal 1° luglio 2017: diventerà molto più facile e veloce per coloro che hanno debiti fiscali o caselle esattoriali. Ecco cosa prevede il nuovo decreto fiscale. Come avverrà il pignoramento conto corrente da luglio? La nuova Agenzia delle Entrate-R...
Regime di cassa 2017 imprese contabilità semplificata: requi... Guida al regime di cassa 2017 per le imprese in contabilità semplificata Tra le novità introdotte con la Legge di Bilancio 2017 troviamo il Regime di cassa 2017. Una misura che interessa le imprese minori e che prevede l’introduzione di una contabilità per cassa per tutte quelle imprese che risulta...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *