Cassetto fiscale online: come accedervi? Guida all’uso

Pubblica Amministrazione
cassetto fiscale

Cassetto fiscale Agenzia delle Entrate 2017: cos’è e a cosa serve

Il cassetto fiscale dell’Agenzia delle Entrate è lo strumento che consente ai cittadini di consultare i propri dati personali e la posizione fiscale. Si tratta dunque di un fascicolo informatizzato, che viene periodicamente aggiornato dall’Agenzia, attraverso il quale l’utente può visionare i suoi dati, ma non ha la possibilità di modificarli.

In questo fascicolo sono dunque riportate le informazioni relative a dichiarazioni fiscali, ai versamenti fatti con i moduli F23 e F24, e agli eventuali rimborsi erogati ai cittadini. Presenti anche le dichiarazioni effettuate con modello 730 e modello UNICO.

Cassetto fiscale 2017: chi può usarlo e come effettuare il login

Il cassetto fiscale on line è accessibile a tutti i cittadini italiani che possono essere considerati contribuenti dello Stato. Per accedere al servizio è necessario inoltrare richiesta presso uno sportello dell’Agenzia delle Entrate.

L’interessato deve quindi recarsi presso la sede dell’AdE più vicina ed esibire un documento l’identità. Al cittadino sono quindi forniti un codice pin e una password che gli consentono di accedere al cassetto fiscale.

Una volta effettuato il login, l’utente può solo consultare i dati presenti nel suo cassetto previdenziale, ma non può in alcun modo richiederne la modifica. In alcuni casi, però, il cittadino potrà inviare solleciti all’Agenzia delle Entrate affinché i suoi dati vengano aggiornati.

Cassetto fiscale on line: come presentare la dichiarazione di delega

Di recente l’Agenzia delle Entrate ha introdotto la possibilità di delegare un intermediario per la consultazione del fascicolo online. I documenti per la delega cassetto fiscale sono disponibili direttamente sul sito dell’AdE.

Per richiedere la delega è possibile seguire due procedere in due modi:

  • incaricare direttamente l’intermediario scelto inviandogli la delega;
  • consegnare la dichiarazione di delega direttamente a uno sportello dell’Agenzia, che si occupa di comunicarla all’intermediario indicato.

Con la nuova riforma, la durata della delega è stata aumentata da 2 anni a 4 anni e il cittadino ha la possibilità di rinnovare la delega già esistente prima ancora che decada. In questo modo il contribuente ha una linea di continuità con l’intermediario che ha scelto di delegare.

Per agevolare gli utenti nella gestione del fascicolo fiscale l’Agenzia delle Entrate hanno deciso di ammettere anche la presenza di due intermediari per ogni contribuente. Al titolare viene comunque lasciata la piena possibilità di consultazione il suo fascicolo, a cui può accedere in qualsiasi momento.

Ricordiamo infine che sottoscrivendo la dichiarazione di accettazione del regolamento d’utilizzo del cassetto fiscale Agenza delle Entrate, il delegato ha accesso illimitato alle informazioni presenti del fascicolo del suo cliente.

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Baratto amministrativo: la Corte dei conti lo boccia Il baratto amministrativo è un approccio già adottato da diversi Comuni in Italia, con l’obiettivo di aiutare i cittadini che, per motivi di difficoltà economica, si trovano ad essere debitori nei confronti della Pubblica Amministrazione. Nei giorni scorsi, per la prima volta da quando l’iniziati...
Spesometro: di cosa si tratta e a cosa serve Lo spesometro è uno strumento introdotto dal decreto legislativo 78/2010. La compilazione viene effettuata ai fini di inquadrare le operazioni rilevanti Iva come la cessione o l’acquisto di beni, che vanno comunicate all’Agenzia delle Entrate. Modello di comunicazione polivalente: ecco cosa sapere ...
Rinnovo patente di guida: la guida per rispettare la legge Il rinnovo patente di guida è un aspetto molto importante per chi guida un mezzo e vuole evitare problemi con la legge. Quando si rinnova la patente di guida Avere le idee chiare sui tempi di rinnovo patente di guida è fondamentale anche perché esistono regole diverse a seconda della tipologia di ...
Tassa di successione: Calcolo e novità 2017 per immobili Cos'è la tassa di successione? La tassa di successione è un’imposta prevista nel caso in cui una persona riceva in eredità un patrimonio sia mobiliare che immobiliare, oppure un diritto reale. Essa prevedere l’obbligo di adempire al pagamento di una somma di danaro allo Stato in base alla dichia...
Detrazioni Familiari a Carico: in scadenza il 15 maggio 2017 Detrazioni familiari a carico: buone notizie per i contribuenti che risiedono all’estero. Il 2017 porta nuovi sgravi fiscali. In prossimità della scadenza dei normali termini per la dichiarazione dei redditi, l’Inps trasmette ai contribuenti un avviso per chiarire meglio le loro posizioni nei con...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *