Contributi Agricoli INPS 2017

Tasse e Fisco

Anche quest’anno il nostro istituto di previdenza sociale INPS ,ha comunicato i contributi per l’anno 2017, dovuti dai lavoratori del settore agricolo. Premesso che qualsiasi attività esercitata in campo agricolo anche in forma societaria, ha l’obbligo di iscrizione all’INPS. L’istituto nazionale di previdenza sociale ( INPS ), divide in due categorie previdenziali, il settore agricolo :

  • I coltivatori diretti;
  • Gli imprenditori agricoli professionali.

Pertanto chiunque eserciti attività agricola deve versare i contributi agricoli Inps nella gestione lavoratori autonomi agricoli.

Inps per i lavoratori agricoli: Chi deve pagare?

  • I seguenti operatori del settore agricolo sono tenuti a versare i contributi agricoli Inps 2017 :
  • Operai agricoli ( con contratto a tempo determinato e indeterminato );
  • Imprenditori agricoli;
  • Coltivatori diretti;
  • Piccoli coltivatori, compresi i famigliari compartecipanti;
  • Mezzadri e coloni

Per coltivatori diretti, coloni e mezzadri ( definiti piccoli imprenditori diretti ), si intende coloro che operano direttamente alla lavorazione dei fondi agricoli di loro proprietà, in affitto o in usufrutto. Le grandi imprese agricole sono da considerarsi tutte quelle che possiedono fondi agricoli di grandi dimensioni.

Contributi Agricoli Inps 2017: La nuova circolare INPS

La circolare n.93 del 7 Giugno 2016. rende note le aliquote e gli importi relativi al settore agricolo. Specificando le diverse percentuali contributive, le modalita di pagamento dei contributi agricoli 2017, delle diverse categorie del settore agricolo.

Calcolo dei contributi agricoli Inps 2017

La circolare Inps n. 93 del 07/06/2016 determina le seguenti aliquote per la categoria piccoli imprenditori agricoli:

  • 28,54 % a carico dei datori di lavoro;
  • 8,84 % a carico del operatore agricolo dipendente.

Per le grandi aziende agricole le aliquote sono :

  • 32,30 % a carico dei datori di lavoro;
  • 8,84 % a carico degli operatori agricoli dipendenti.

Agevolazioni Contributive Inps 2017: Zone svantaggiate e montane

La legge di stabilità del 2011, ha previsto agevolazioni contributive per le zone svantaggiate e montane, pertanto in base a tale legge, i soggetti agricoli che operano in tali zone, usufruiscono in una riduzione dei contributi agricoli Inps 2017 pari al :

  • 75 % nei territori montani;
  • 68 % nelle zone agricole svantaggiate.

Si ricorda inoltre che :

  • L’agevolazione sui contributi agricoli Inps, riguarda anche le imprese agricole con dipendenti agricoli inquadrati come impeigati, quadri, dirigenti.
  • Per individuare le zone montane e svantaggiate occorre fare riferimento alla delibera 25/5/2000 n.42 del Cipe, pubblicata sulla gazzetta ufficiale n.161 del 12/07/2000

Per quest’anno il reddito medio convenzionale utile per determinare la contribuzione dovuta é pari a 56,62 euro ( comprensivo del contributo addizionale del 2% ).

La contribuzione quindi si determina: moltiplicando il reddito medio convenzionale, pari a euro 56,62, per il numero di giornate lavorate, applicando al risultato ottenuto l’aliquota corrispondente alla propria categoria agricola.

Scadenze per i versamenti delle imposte Inps

Il contributo dovuto dai soggetti interessati del settore agricolo deve essere versato mediante il modello F24 in 4 rate, cosi suddivise :

  • 1 trimestre, scadenza il 18 Luglio 2016
  • 2 Trimestre, scadenza il 16 Settembre 2016
  • 3 trimestre, scadenza il 16 Novembre 2016
  • 4 trimestre, scadenza il 18 Gennaio 2017

L’Inps comunica inoltre attraverso la circolare n. 93 del 07 giugno 2016, che a partire da quest’anno non invierà più per posta i modelli F24 precompilati. Gli interessati troveranno i modelli F24 precompilati presso il loro ” Cassetto Previdenziale INPS “, strumento telematico nato per facilitare la consultazione dei propri dati Inps archiviati presso l’Istituto nazionale di previdenza sociale.

In particolare gli operatori del settore agricolo, troveranno nel loro cassetto previdenziale Inps, i seguenti dati :

  • Visualizzazione dei versamenti effettuati;
  • Visualizzazione della situazione debitoria;
  • Stampa dei modelli F24 contributi agricoli Inps 2017;
  • Etc.

Modalità di pagamento

La riscossione dei contributi agricoli inps 2017 avviene tramite il modello F24, che l’interessato potrà stampare dal suo cassetto previdenziale Inps, é presentare per il versamento dei contributi presso Uffici postali e Banche.

Al riguardo l’istituto nazionale di previdenza sociale informa che il proprio call center : numero gratuito 803164, fornisce informazioni e assistenza per tutte le problematiche riguardanti i contributi agricoli Inps 2017

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Addio al Ticket Sanitario? Novità Aprile 2017 Ticket sanitario addio? Beatrice Lorenzin, ministro della salute, sta lavorando per eliminare il ticket sanitario per accedere alle cure sanitarie in ospedale. Il sistema attuale infatti andrebbe a penalizzare troppo le categorie più povere e deboli. Pare quindi sempre più probabile l'idea d...
Abrogati i Voucher arrivano i Mini Jobs 2017? Abrogati i Voucher arrivano i nuovi strumenti, i Mini Jobs 2017? Con il decreto legge n. 25 del 17 marzo 2017, il Governo, ha eliminato definitivamente i voucher Inps 2017, i cosiddetti Buoni Lavoro. Tuttavia è stato disposto che i buoni Inps acquistati entro il 17 marzo 2017 possono essere utilizz...
Come funziona il Buono Nido 2017? Buono Nido 2017: che cos'è e come funziona Tuo figlio è nato nel 2016? Hai bisogno di iscriverlo ad un asilo nido e ti preoccupa la retta? Il Buono Nido 2017 è quello che fa per te! Vediamo di cosa si tratta e scoprirai che richiederlo ed ottenerlo è più semplice di quanto tu possa pensare. Risp...
730 precompilato INPS: Guida completa, info e assistenza Assistenza modello 730 precompilato: Dove posso trovarlo? Con l'arrivo del nuova 730 precompilato, sarà possibile per chiunque dotato di una connessione ad internet ed un pc compilare il proprio 730 e inviarlo telematicamente all'agenzia dell'entrate. Dove posso trovare il mio 730 precompilato? Il ...
Gestione separata Inps nel 2017 l’aliquota scende al 25% Contributi Inps gestione separata: Renzi si impegna a ridurli per il 2017 Con la Legge di Stabilità del 2017 l’aliquota prevista per gli iscritti alla gestione separata Inps verrà ridotta. A confermarlo è stato il Premier Matteo Renzi, che ha dichiarato di voler aiutare il popolo delle Partite IVA ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.