Detrazione spese sportive 2017: come ottenere le agevolazioni?

Casa e Ambiente

Nella dichiarazione dei redditi del 2017 (modello 730), possono essere portate in detrazione anche le spese sostenute per l’attività sportiva dei propri figli.

Vediamo nel dettaglio come è possibile ottenerle.

Detrazione fiscale per figli a carico: spese per attività sportiva

Per quanto riguarda le spese sostenute in vista della pratica di attività sportiva da parte dei propri figli, è prevista una detrazione fiscale del 19%. La detrazione spetta in caso di iscrizione annuale oppure abbonamento presso:

  • associazioni sportive
  • piscine e palestre
  • strutture e impianti sportivi ove il ragazzo pratica attività sportiva

Detrazione sport figli: presso quali strutture viene riconosciuta?

Le strutture sportive che confermano il diritto di detrazione sono:

  • Associazioni e società sportive: queste devono riportare nella denominazione sociale la finalità di attività sportiva dilettantistica. La personalità giuridica di tali strutture non è obbligatoria.
  • Impianti sportivi organizzati: si tratta di strutture destinate all’esercizio di attività sportiva non professionale, agonistica e non agonistica.

Detrazione spese sportive 2017: requisiti

La detrazione è riconosciuta per le spese sostenute nel periodo d’imposta in cui il proprio figlio ha un’età tra 15 e 18 anni.

Spese sportive ragazzi: requisiti anagrafici

L’Agenzia delle Entrate con la Circolare 34/E/2008, ha fornito alcuni chiarimenti sul requisito anagrafico dei ragazzi. Si deduce che l’agevolazione fiscale è di diritto anche quando il ragazzo compie 5 o 18 anni.

Per fare un esempio pratico, se il teenager ha compiuto la maggiore età nel 2016, la detrazione è riconosciuta anche per le spese sostenute in tale anno.

Calcolo detrazione: spesa massima su cui effettuarlo

L’ammontare massimo di spesa su cui si svolge il calcolo della detrazione del 19%, è di 210 euro per:

  • ogni singolo ragazzo a carico: il limite è riferito al totale di spesa per attività sportiva di entrambi i genitori;
  • il ragazzo contribuente (minore emancipato o che percepisce reddito di cui non usufruiscono legalmente i genitori).

Regole di detrazione: caratteristiche della documentazione

Per poter godere della detrazione, è necessario poter dimostrare che la spesa per attività sportive è stata sostenuta in un dato periodo. Questo può essere fatto mediante documenti come:

  • Bonifico bancario o postale
  • Fattura oppure qualsiasi quietanza di pagamento rilasciata dalla società o impianto sportivo

Informazioni necessarie per godere della detrazione

C’è da dire che in questi documenti devono essere messi per iscritto determinati elementi:

  • Denominazione, ditta e sede legale dell’associazione o impianto sportivo
  • Causale di pagamento
  • Indicazione sull’attività sportiva praticata
  • Specificare l’ammontare versato per poter esercitare l’attività
  • Codice fiscale di chi esegue suddetto esborso
  • Dati anagrafici del figlio

Dichiarazione 730 spese sportive dei figli: come fare?

La spesa sostenuta per le attività sportive del ragazzo va indicata nel modello 730 o Redditi PF. Come menzionato sopra, la cifra massima detraibile è di 210 euro ogni ragazzo, e va inserita:

  • Modello 730 nei righi E8-E10
  • Redditi PF nei righi RP8-RP13

Nel caso il genitore dichiarante, abbia sostenuto le spese per più di un figlio, deve compilare più righi. In particolare deve per ogni compilazione, inserire il codice identificativo 16 e specificare l’importo sborsato individualmente (cioè per ciascun figlio).

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Detrazione affitto figlio erasmus Detrazione affitto figlio erasmus: cosa prevede la normativa? Molti di noi stanno compilando il modello 730 del 2013 relativo, e in tanti si chiedo se sia possibile compiere la detrazione spese per un figlio che sta studiando all’estero. Scopriamo insieme quali sono le concrete opportunità fornite d...
Detrazioni fiscali 2018: sgravi fiscali. Oneri e detrazioni ... La categoria delle detrazioni fiscali 2018 comprende un insieme particolarmente nutrito di altre sottocategorie. Ognuna è ricca di dettagli e particolarità che richiedono un'attenzione non superficiale e un maggiore approfondimento. Una delle sottocategorie in questione riguarda le detrazioni IMU r...
Mancate detrazioni fiscali, il Bonus libri 2014 non è mai ar... Mancate detrazioni fiscali, il Bonus libri 2014 non è mai arrivato. La detrazione fiscale del 19% sui testi acquistati doveva essere la mossa del governo per rilanciare la lettura, ma in mancanza di fondi si è trasformata in un "bonus librai" che prevede uno sconto riservato agli studenti. Gli it...
Detrazioni Fiscali Mutuo 2017: come risparmiare? E' quello immobiliare il settore tra i più positivamente interessati dai provvedimenti, in parte ex novo in parte riconfermati, della Legge di Stabilità attualmente in vigore. Una scelta programmatica importante che denota chiaramente come il Governo sia fortemente interessato a mettere in campo ...
Detrazioni fiscali familiari a carico 2017: a quanto ammonta... Stabiliamo innanzitutto chi può essere giudicato familiare a carico, poiché proprio grazie alla presenza di questi all'interno del nucleo familiare, il contribuente può fare affidamento su alcune detrazioni di tipo fiscale. Chi sono i famigliari a carico? Possono a tal proposito essere considerati...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *