Come richiedere la visura catastale online gratis?

Casa e Ambiente

La visura catastale è un documento rilasciato direttamente dal catasto che contiene delle informazioni tecniche riguardanti un preciso fabbricato o terreno registrati nella banca telematica dell’Agenzia del Territorio.

Serve a capire, quantificare e valorizzare un determinato terreno o fabbricato secondo determinate valutazioni.

Come è composta la visura catastale

All’interno della visura catastale, sono riportati i dati sia dell’immobile sia del proprietario dello stesso, ossia:

  • foglio;
  • particella;
  • subalterno;
  • vani;
  • superficie espressa in mq;
  • rendita catastale (valorizzazione dell’immobile);
  • categoria;
  • classe;
  • indirizzo;
  • codice del comune;
  • dati anagrafici vari del proprietario/i.

Nelle visure catastali storiche oltre a evincersi i dati identificativi e reddituali dei proprietari e dell’immobile, si evidenziano anche tutti i passaggi di proprietà e tutte le variazioni che sono avvenute nel tempo a partire dall’impianto di meccanizzazione ( 1987 anno in cui partì la prima gestione ed i primi inserimenti informatici e non più cartacei del catasto).

Come e dove richiedere la visura catastale

La visura catastale può essere richiesta sia di persona recandosi presso l’Agenzia del Territorio della propria provincia o Agenzia delle Entrate sia su internet tramite vari siti che offrono il servizio gratuitamente.

Il riferimento principale sul web rimane quello ufficiale dell’Agenzia delle Entrate dove, dopo una registrazione online gratuita che richiede tutti i dati anagrafici e di domicilio dell’utente sulla piattaforma ” Sister”, si può consultare rapidamente la banca dati catastale ed ipotecaria relativa agli immobili, terreni e fabbricati. In questo modo è possibile ottenere la visura catastale online.

Visura Catastale: diritto di proprietà ed esenzione tributi

Le informazioni catastali, esclusa la consultazione delle planimetrie che sono esclusive per gli aventi diritto sull’immobile, sono pubbliche e quindi l’accesso è consentito a tutti pagando i relativi tributi speciali catastali nel rispetto della normativa vigente.

Differentemente coloro che sono i proprietari dell’immobile hanno libero e gratuito accesso alla consultazione della visura catastale online, in piena esenzione dei tributi.

Consultazione catastale vs certificazione catastale

La consultazione catastale è gratuita per gli aventi diritto, mentre l’emissione della certificazione catastale, cioè l’emissione del documento ufficiale che rappresenta i contenuti riportati negli atti catastali, avviene previo pagamento dei relativi tributi catastali e dell’imposta di bollo da parte del soggetto richiedente.

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Detrazioni fiscali e risparmio energetico 2017: come funzion... Detrazioni fiscali e risparmio energetico: novità 2017 Se avete in programma di effettuare dei lavori di ristrutturazione per il risparmio energetico avete la possibilità di usufruire di specifiche detrazioni fiscali. Le agevolazioni fanno riferimento a tutti quei lavori che permettono di mi...
Detrazione fiscale efficienza energetica: come accedere all’... Detrazione fiscale efficienza energetica 2014: per quali interventi è possibile accedere alla detrazione Irpef? Come definito dalla Legge di Stabilità 2014 le detrazione fiscale per gli interventi di efficienza energetica, sia su unità immobiliari che sulle parti comuni di edifici condominiali, è p...
Agevolazioni prima casa: scopri tutte le novità del 2014 Agevolazioni prima casa: scopri tutte le novità del 2014. Con la circolare n. 2/E del 21/02/2014 l’Agenzia delle Entrate ha specificato tutte le novità relative alle modifiche sulla tassazione applicabile, ai fini dell’imposta di registro, agli atti sia di trasferimento che di costituzione a titolo ...
Quando e come si paga la Tasi? Ecco i dati ufficiali Quando e come si paga la Tasi? Ecco i dati ufficiali. Per quanto attiene la prima rata, la Tasi deve essere pagata il 16 giugno oppure il 16 settembre, la differenza è dipesa dal Comune di residenza. Se questo avrà deliberato le aliquote ufficiali sulla prima casa entro il 23 maggio, comunicando sul...
Stufe a pellet ad acqua e ad aria, quanto si risparmia Negli ultimi anni in Italia il pellet ha avuto una forte ascesa sul mercato sia per il risparmio economico garantito sul fronte del riscaldamento dell’ambiente domestico che per la facilità del trasporto del materiale rispetto alla legna. Inoltre la scelta ricade spesso sul combustibile eco-sostenib...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.