Come e quando effettuare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate

download

 

L’Agenzia delle Entrate nella detrazione 36 è parte fondamentale per la richiesta dell’agevolazione fiscale, l’ente di riferimento deve recepire documentazioni e certificati che il contribuente dovrà attentamente compilare ed esibire nei modi e nei tempi stabiliti dalla legge; la documentazione necessaria da consegnare all’Agenzia delle Entrate per la detrazione 36 è necessaria e deve comprendere innanzitutto una comunicazione da inviare all’ASL locale tramite A.R. prima dell’inizio dei lavori, tranne nei casi in cui in un cantiere, le norme previste sulle condizioni di sicurezza non prevedono l’obbligo di tale notifica.

Pagare le spese sostenute, che verranno poi detratte grazie all’agevolazione fiscale, tramite bonifico bancario o postale in cui siano indicati causale del versamento, codice fiscale del contribuente che ha sostenuto le spese e i dati fiscali, codice fiscale o numero di partita IVA, di chi ha beneficiato del pagamento.

L’Agenzia delle Entrate per la detrazione 36 stabilisce anche che, nella dichiarazione dei redditi, vengano indicati i dati catastali identificativi dell’immobile, l’obbligo di comunicare l’inizio dei lavori è stato inoltre soppresso con il D.L. n°70 del 13 Maggio 2011.

Occorre conservare ed esibire, secondo quanto stabilisce l’Agenzia delle Entrate per la detrazione 36, i seguenti documenti che saranno necessari e indispensabili a richiesta solo di alcuni uffici e cioè la domanda di accatastamento per gli immobili non ancora censiti, le ricevute di pagamento dell’ICI, le fatture e le ricevute fiscali relative alle spese sostenute, le ricevute dei bonifici effettuati e una delibera che stabilisca l’approvazione, in sede di assemblea, di inizio dei lavori con la tabella millesimale di ripartizione delle spese.

Detrazioni 65 articoli consigliati

Il futuro della detrazione del 55% Non si conosce ancora quale sarà il destino della detrazione fiscale del 55% , in quanto potrebbe subire delle modifiche se non addirittura in certi casi essere rinviata per tre anni. La detrazione 55% rappresenta un mezzo che potrebbe influenzare...
Detrazioni schermature solari, i chiarimenti dell’Enea Detrazioni schermature solari, la Legge di Stabilità 2015 I temi dell’efficienza energetica e della riqualificazione degli edifici sono centrali per uno sviluppo sostenibile. Ragione che ha spinto all’introduzione, all’interno della Legge di Stabili...
Detrazione 50%: i documenti richiesti dall’Agenzia del... Dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013, Il Dl 22 giugno 2012 n. 83, meglio conosciuto come “Decreto crescita”, ha aumentato la percentuale del 36% di detrazione per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio per le ristrutturazioni fino ad un m...
Aspetti centrali del bonus mobili 2013 Aspetti centrali del bonus mobili 2013: ecco i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate. Novità sul fronte del bonus mobili 2013. Avete tempo fino al 31 dicembre per eseguire delle opere di ristrutturazione edilizia usufruendo una detrazione irpef pari...
Legge di stabilità: quali novità per le detrazioni? Legge di stabilità approvata: in ballo le detrazioni La legge di stabilità è stata duramente criticata dai partiti dell'opposizione e dai sindacati ma è innegabile che qualcosa di buono lo proponga. Tra le notizie positive, quelle contenuto nel "cap...

Lascia un commento