Come e quando effettuare la comunicazione all’Agenzia delle Entrate

download

 

L’Agenzia delle Entrate nella detrazione 36 è parte fondamentale per la richiesta dell’agevolazione fiscale, l’ente di riferimento deve recepire documentazioni e certificati che il contribuente dovrà attentamente compilare ed esibire nei modi e nei tempi stabiliti dalla legge; la documentazione necessaria da consegnare all’Agenzia delle Entrate per la detrazione 36 è necessaria e deve comprendere innanzitutto una comunicazione da inviare all’ASL locale tramite A.R. prima dell’inizio dei lavori, tranne nei casi in cui in un cantiere, le norme previste sulle condizioni di sicurezza non prevedono l’obbligo di tale notifica.

Pagare le spese sostenute, che verranno poi detratte grazie all’agevolazione fiscale, tramite bonifico bancario o postale in cui siano indicati causale del versamento, codice fiscale del contribuente che ha sostenuto le spese e i dati fiscali, codice fiscale o numero di partita IVA, di chi ha beneficiato del pagamento.

L’Agenzia delle Entrate per la detrazione 36 stabilisce anche che, nella dichiarazione dei redditi, vengano indicati i dati catastali identificativi dell’immobile, l’obbligo di comunicare l’inizio dei lavori è stato inoltre soppresso con il D.L. n°70 del 13 Maggio 2011.

Occorre conservare ed esibire, secondo quanto stabilisce l’Agenzia delle Entrate per la detrazione 36, i seguenti documenti che saranno necessari e indispensabili a richiesta solo di alcuni uffici e cioè la domanda di accatastamento per gli immobili non ancora censiti, le ricevute di pagamento dell’ICI, le fatture e le ricevute fiscali relative alle spese sostenute, le ricevute dei bonifici effettuati e una delibera che stabilisca l’approvazione, in sede di assemblea, di inizio dei lavori con la tabella millesimale di ripartizione delle spese.

Detrazioni 65 articoli consigliati

Detrazione del 55%: ecco le nuove norme Si ha tempo solo entro il 31 dicembre 2012 per detrarre di più della metà delle spese per la riqualificazione energetica nelle abitazioni. Detrazione del 55% relativo alle ristrutturazioni per l’efficienza e il risparmio energetico nelle abitazioni, ...
Bonus mobili 2013 e unità abitativa: cosa prevede il decreto... Bonus mobili 2013 e unità abitativa: cosa prevede il decreto? Potrete fruire fino a un importo massimo di 10.000 euro merito del bonus mobili, che riguarda gli oneri correlati alle spese sostenute per l’acquisto di arredi e di grandi elettrodomestici...
Quando e come si paga la Tasi? Ecco i dati ufficiali Quando e come si paga la Tasi? Ecco i dati ufficiali. Per quanto attiene la prima rata, la Tasi deve essere pagata il 16 giugno oppure il 16 settembre, la differenza è dipesa dal Comune di residenza. Se questo avrà deliberato le aliquote ufficiali su...
Detrazione fiscale del 55% applicata al rischio sismico? La detrazione fiscale del 55% sarà applicata anche agli interventi di messa in sicurezza rispetto al rischio sismico degli edifici ? Se ne è discusso alla Camera, inseguito all'atto di indirizzo presentato dal Partito Democratico. La risoluzione, il...
Il futuro della detrazione del 55% Non si conosce ancora quale sarà il destino della detrazione fiscale del 55% , in quanto potrebbe subire delle modifiche se non addirittura in certi casi essere rinviata per tre anni. La detrazione 55% rappresenta un mezzo che potrebbe influenzare...

Lascia un commento