Detrazione 55 fotovoltaico: ecco gli incentivi

Detrazione 55

La legge sulla detrazione 55 in materia di agevolazioni fiscali sulla riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, ovvero la legge 27/12/2007 n.296, ha consentito ai contribuenti di detrarre dall’IRPEF (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) e dall’IRES (Imposta sul Reddito delle Società) il 55 % delle spese sostenute per l’installazione di pannelli solari ed altri interventi volti a migliorare e a consentire il risparmio energetico e lo sfruttamento delle energie rinnovabili sull’edificio.

La legge sulla detrazione 55 fotovoltaico, meglio conosciuta come Legge Finanziaria 2007, è stata in seguito modificata ed integrata con ulteriori provvedimenti normativi che riguardano appunto l’installazione dei pannelli solari; riportiamo di seguito il comma 346 delle legge sulla detrazione 55 fotovoltaico che riguarda appunto l’installazione di pannelli solari negli edifici:

Per le spese documentate, sostenute entro il 31 dicembre 2007, relative all’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università, spetta una detrazione dall’imposta lorda per una quota pari al 55 per cento degli importi rimasti a carico del contribuente, fino a un valore massimo della detrazione di 60.000 euro, da ripartire in tre quote annuali di pari importo.

Per ottenere la detrazione del 55% per i pannelli solari, il così detto “Decreto Edifici” ha stabilito i dettagli e le modalità con cui si possono ottenere le agevolazioni fiscali; con la legge sulla detrazione 55, meglio conosciuta come Legge di Stabilità 2011, sono stati aumentati gli anni che riguardano il periodo di detrazione e cioè da 5 a 10 anni e sono stati prorogati i termini per godere della detrazione 55% per tutto il 2011.

Detrazioni Fiscali 2017: articoli consigliati

Detrazione 50% per le ristrutturazioni Finalmente buone notizie!!! Ci sarà infatti il tanto atteso innalzamento dal 36% al 50% per la detrazione per tutti quei interventi di ristrutturazione edilizia. Inoltre sarà aumentato anche il tetto di spesa previsto per le ristrutturazioni. Si passerà infatti dai 48.000 euro attuali ai 96.000 e...
Le caldaie a condensazione ed il risparmio energetico Le caldaie a condensazione attualmente rappresentano la migliore tecnologia per quanto concerne il risparmio energetico. Si basano su una tecnica alquanto avanzata mediante la quale viene recuperato parte del calore derivante dai gas di scarico che vengono rimessi in circolo, a differenza delle nor...
Caldaia a biomassa e detrazione 55%   Il Governo ha stabilito delle importanti detrazioni fiscali sulla riqualificazione energetica degli edifici e delle sue attrezzature destinate al riscaldamento come caldaie, stufe ed impianti di condizionamento. Nel caso particolare degli impianti di riscaldamento si è stabilito che la sosti...
Detrazione 55 2013 Detrazione 55 2013: in scadenza la comunicazione per la detrazione fiscale all'agenzia delle entrate. Il 2 aprile scade il termine ultimo per l’invio della comunicazione all'agenzia delle entrate per i lavori di risparmio energetico o di ristrutturazione di edifici effettuati a cavallo tra il 201...
Detrazione del 55%: ecco le nuove norme Si ha tempo solo entro il 31 dicembre 2012 per detrarre di più della metà delle spese per la riqualificazione energetica nelle abitazioni. Detrazione del 55% relativo alle ristrutturazioni per l’efficienza e il risparmio energetico nelle abitazioni, frutto della manovra salva-Italia. L'agevolazione...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.